Microsoft Windows 8 disponibile in ItaliaChe il 2012 sarebbe stato, tra le altre cose, l’anno del lancio di Windows 8 era noto da molto tempo, ed i blog tecnici ormai da mesi ci stuzzicavano con aggiornamenti settimanali che riguardavano l’ultimo sistema operativo prodotto da Microsoft , ma forse non tutti erano pronti a scommettere che sarebbe stato subito un successo planetario e che l’ottimo predecessore, Windows 7, fosse ancora abbastanza giovane e versatile da essere in cima alle preferenze degli utenti che difficilmente avrebbero cambiato così presto, specie viste le significative novità proposte nella nuova versione, prima tra tutte un’interfaccia utente completamente ridisegnata e completamente nuova, al punto di essere priva dell’ormai celebre tasto Start.

Invece, complice una politica dei prezzi insolitamente aggressiva da parte di Microsoft, il successo è stato subito planetario. A livello globale i distributori confermano i grandi numeri del nuovo arrivato. L’analista Brendan Barnicle di Pacific Crest Securities ha raccolto alcuni dati pubblicati dai rivenditori più importanti di Germania, Canada e Stati Uniti: il 75% degli interpellati riferisce che le vendite di Windows 8 sono in linea con le aspettative. Per il restante 25% sono persino superiori. Anche Amazon conferma il trend, con le vendite di “8″ che sono subito schizzate in cima alla lista dei prodotti più cliccati.

Snoccioliamo un numero facilmente comprensibile: nei primi 3 giorni di commercializzazione di Windows 8, sono stati venduti nel mondo qualcosa come 4 milioni di agigornamenti!

Indubbiamente gran parte del merito di questo subitaneo successo deriva dall’offerta promozionale per scaricare, entro il 31 gennaio 2013, l’aggiornamento a Windows 8 Pro a soli 29,99 euro. Il trend è destinato comunque a restare alto almeno tutto il primo semestre 2013, visto che tutti quelli che hanno acquistato un computer con a bordo Windows 7 a partire dal 2 giugno 2012 hanno diritto ad ottenere una copia di Windows 8 a sole 14,99 euro.

Dite la verità, non siete curiosi anche voi di provare Windows 8?